Menu Principale

Il Palio di Asti verrà corso con i mezzosangue Stampa E-mail
Venerdì 08 Settembre 2017 11:28

Stando a quanto scritto da IlCanapo.com sembra che la decisione tanto attesa è arrivata.

Come comunicato pochi istanti fa dal Sindaco Maurizio Rasero durante la conferenza stampa straordinaria in corso in Comune, a correre sulla pista di Piazza Alfieri il prossimo 17 settembre saranno i cavalli mezzosangue.

Una decisione comunicata con commozione, una decisione che, proprio nell'anno del 50ennale della ripresa del nostro Palio, va a cambiare la tradizione di questi ultimi cinquant'anni. Una decisione, purtroppo, inevitabile.

Il Palio di Asti verrà corso con i cavalli mezzosangue, decisione annunciata dal Sindaco Maurizio Rasero durante la conferenza stampa andata in scena pochi minuti fa in Comune. Rasero, una volta dato l'annuncio, ha voluto esprimere parole di ringraziamento verso dirigenti e dipendenti comunali e verso Luigi Florio e Angela Motta per il lavoro fatto sia in città sia a Roma. Parole di stima e ringraziamento da parte del Sindaco anche per il Prefetto di Asti, il cui lavoro fatto sui tavoli romani rimane tangibile. Il Sindaco ha poi spiegato come la decisione sia arrivata in mattinata, a seguito di nuovi incontri e telefonate. Le rassicurazioni arrivate da Roma, infatti, non sono state ritenute sufficienti per scongiurare il rischio di un intervento del Mipaaf che, una volta fatte le dovute verifiche alla pista il venerdì antecedente al Palio, avrebbe potuto negare l'autorizzazione a correre. Di fronte al rischio di non correre, quindi, si è preferito percorrere la strada dei mezzosangue, scegliendo di preservare la manifestazione. Rasero ha poi voluto sottolineare come da mesi il nostro Palio sia osservato in maniera speciale da alcuni funzionari del ministero dell'agricoltura e come gli stessi abbiano condizionato le decisioni prese in quel di Roma. Il Primo cittadino astigiano si è detto, poi, certo di poter viaggiare a testa alta, avendo valutato ogni possibile casistica per poter arrivare a prendere la decisione senza aver più alcun dubbio o possibile rimorso. Dopo essersi scusato con i Rettori per la lunghezza dei tempi, Rasero ha sottolineato come il Palio 2017 verrà corso con i mezzosangue ma, già dal 18 settembre, si tornerà a lavorare per far si che quello di Asti rimanga un Palio di purosangue, con la speranza che chi trionferà in Piazza Alfieri la prossima domenica potrà fregiarsi, in futuro, di essere stato l'unico a vincere un Palio corso con i mezzosangue. In chiusura di conferenza Rasero ha ribadito come sia stata combattuta e persa una battaglia, ma non l'intera guerra, ribadendo l'intento di continuare a lottare anche nei prossimi mesi.

 

#social

Corsi Sbandieratori

Brochure Palio di Asti

brochure palio di asti 2017