Menu Principale

Silvano Ghia a IlCanapo: "Porterò avanti gli impegni presi. Enrico Bruschelli è e rimane il nostro fantino" Stampa E-mail
Mercoledì 20 Giugno 2018 22:11

I giorni passati sono stati concitati per il Rione San Paolo. Chiamato ad affrontare le conseguenze delle dimissioni del Rettore Alessandro Franco, il Comitato oro-rosso ha eletto al suo posto Silvano Ghia, chiamato così a guidare il Rione di Via Solari per la diciottesima volta. Uomo di esperienza, vincitore da Rettore di due dei cinque Palii oro-rossi e figura conosciutissima del Palio di Asti, Ghia ha immediatamente preso in mano le redini del Comitato che, proprio in questi giorni, è impegnato nella preparazione del Gat Rustì, manifestazione che prenderà il via nella serata di domani. In mezzo a questi giorni sicuramente intensi, però, Ghia ha trovato il tempo per rispondere alle nostre domande, spiegandoci i suoi programmi per i prossimi due mesi, dandoci le sue impressioni sul nostro Palio e sulle sue novità e non sottraendosi, infine, dal lanciare un messaggio a tutto il Rione.

 

La sensazione principale è quella di amarezza nei confronti di Alessandro che, per motivi suoi personali, ha dovuto abbandonare. Speravo portasse a termine l’incarico perché già da alcuni anni pensavo fosse la persona giusta per guidare il rinnovamento in seno al Comitato. I miei pensieri sono quelli di mantenere cosa è stato fatto e progettato finora. Cercherò di portare a termine nel migliore dei modi tutto con la massima serenità e con la collaborazione tutti."no, negli scorsi giorni sei tornato a guidare in qualità di Rettore il Comitato Palio San Paolo. Quali sono le tue sensazioni in questo momento?

 

La tua prima decisione una volta eletto Rettore è stata quella di riconfermare l’attuale Direttivo. È corretto quindi pensare che questa scelta sia la dimostrazione della volontà di proseguire sui progetti e sulle iniziative imbastite dal Rettore uscente?

"Sì, sicuramente. Ci sono degli impegni presi e delle parole spese con il mondo esterno, dal fantino agli operatori esterni quali ed esempio i catering. San Paolo è sempre stato un Comitato che ha prestato fede agli impegni presi ed alle parole date e continuerà su questa politica che è la nostra prerogativa."

 

Tra le decisioni prese da San Paolo negli scorsi mesi c’è anche quella sul fantino. Sulla base di quanto accennato da te poco fa possiamo dire che Enrico Bruschelli continuerà ad essere il vostro fantino?

“Sì, proprio per quanto detto prima confermo che Enrico Bruschelli sarà il nostro fantino.”

 

Che Palio possiamo aspettarci da San Paolo?

"Il Palio che io mi aspetto è quello in cui cerchiamo di essere competitivi come sempre abbiamo cercato di fare. Non sempre poi i presupposti vengono rispettati o per poca fortuna o per scarso impegno di chi lo aveva promesso. San Paolo ha sempre cercato di essere uno degli attori principali della manifestazione e proverà ad esserlo anche quest’anno."

 

Manca ormai pochissimo all’inizio del Gat Rusti? Cosa puoi dirci in merito e quali sono le novità dell’edizione 2018?

... continua sulla pagina del sito www.ilcanapo.com

 

#social

Corsi Sbandieratori

Brochure Palio di Asti

brochure palio di asti 2018