Silvano Ghia a “Il Canapo”: “Voglio un anno in serenità”

Sicuramente un decano tra i rettori del Palio di Asti, Silvano Ghia è tornato in sella al Rione oro e rosso. Ecco quali sono i suoi progetti per il comitato Palio di Via Solari.

Silvano Ghia, la sua elezione arriva al termine di un anno complicato per San Paolo, anche per le improvvise dimissioni di Egidio Fonsati a una settimana dal Palio. Quale sarà dunque il suo impegno e quali i suoi obiettivi per il Comitato Palio S. Paolo?

Il mio impegno sarà quello di sempre: portare il Rione San Paolo ai vertici dell’attività paliofila ma soprattutto di fare un buon Palio, in serenità, cercando di accrescere il numero dei nostri iscritti. Per quanto riguarda gli obiettivi e i programmi, si deve ancora riunire il direttivo e tutta l’assemblea del comitato, è ancora troppo presto per rispondere.

Il Collegio dei rettori è stato molto attivo quest’anno nel promuovere la manifestazione attraverso attività e iniziative. Lei che è stato uno dei primi presidenti del CdR, come giudica l’operato di questo organo del mondo del Palio?

L’operato del Collegio in questi anni è stato fondamentale e di grande aiuto per la crescita della manifestazione. Sono state organizzate iniziative importanti e impegnative, che a mio parere hanno portato coesione tra i vari comitati, tutti impegnati nell’unico scopo di migliorare quanto fosse possibile migliorare. Dai primi anni di nascita del Collegio sono stati fatti passi da gigante, grazie all’impegno di tutti i rettori ma soprattutto degli ultimi presidenti che hanno rivestito tale carica. Tutto ciò ha permesso, tra l’altro, anche una collaborazione sempre maggiore con l’Amministrazione comunale e con quasi tutti gli organismi pubblici.

Il vostro è uno dei comitati che cercano una sede definitiva: come intende agire a tale scopo?

Per la sede vi è l’intenzione, da parte del nostro comitato, di portare avanti il discorso iniziato lo scorso anno dal mio successore, Egidio Fonsati, con l’assessore Pasta; chiederemo pertanto un nuovo incontro con lo stesso per riprendere quanto abbiamo lasciato in sospeso anche a causa dell’avvicinarsi del Palio 2012.

Questione fantino: con Ghiani il Palio 2012 è finito già alla partenza. Per quanto riguarda la monta per il 2013, ha già delle idee o dei progetti?

La questione del fantino è sempre la più delicata e visti gli sfortunati risultati degli ultimi anni andrà affrontata con particolare attenzione. Le idee al momento sono tante, ma per ora è meglio sedersi intorno a un tavolo e cominciare a parlarne, prima di potersi esprimere a riguardo. Insomma, si vedrà, oggi sarebbe prematuro sbilanciarsi.