Menu Principale

ASTI A GARDALAND 2017 Stampa E-mail
Lunedì 27 Marzo 2017 13:01

__________

 
Giorgio Ramella è il Maestro del Palio 2017 Stampa E-mail
Martedì 14 Marzo 2017 20:32

"..per il drappo del vincitore tanto colore
e un cavallo dipinto in modo libero per dare l’idea della velocità"

E' stato presentato Lunedì 13 marzo 2017 nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella Sala Consigliare del Municipio, il Maestro del Palio 2017, Giorgio Ramella.

A prendere per primo la parola durante la conferenza è stato il Sindaco Fabrizio Brignolo che ha voluto spiegare il perché della scelta illustrando come, vista l'importanza del nostro Palio e la sua diffusione in Italia e all'estero, sia importante affidarsi ad artisti di chiara fama nazionale ed internazionale così da dare lustro a tutta la città. Dopo aver ricordato che Ramella, come alcuni suoi illustri predecessori, provenga dalla scuola torinese, il Sindaco si è detto contento di chiudere in bellezza la sua avventura da primo cittadino per quanto riguarda la scelta di colui che dipingerà i due drappi.

Leggi tutto...
 
Torneo di Bowling 2017: 3° classificato Rettore e Domenico Riili nel punteggio individuale Stampa E-mail
Martedì 14 Marzo 2017 20:17

Giovedì 8 Marzo 2017 il “Red & Black” ha ospitato la finale del 20° Torneo dei “Borghi” di Bowling - Trofeo “Banca di Asti”, classico appuntamento a “respiro paliofilo” facente parte del “Superprestige” 2017.

Un evento organizzato da Albatros Comunicazione che in un lotto di 15 Comitati Palio partecipanti ha proposto la vittoria della Torretta che ha cosi’ iscritto per la 1a volta il proprio nome sull’Albo d’Oro della Manifestazione.

Il Rione san Paolo si è piazzato al 6° posto con 937 punti nella finale.

Nella classifica del “Rettore+mirato”, il nostro Rettore, Giovanni Schillaci a parimerito con la rettrice Marisa Cerato di San Marzanotto si è classificato al 3° posto, entrambi a “quota” 120 punti nella finale.

A livello individuale nei miglior punteggi assoluti il nostro Domenico Riili con 187 punti si è classificato al 3° posto.

 
Purosangue Sì o No al Palio di Asti? Stampa E-mail
Martedì 14 Marzo 2017 19:37

Mercoledì prossimo la delegazione della Città di Asti incontrerà i massimi livelli del Ministero dell’agricoltura per affrontare il problema dell’impiego dei cavalli purosangue nel Palio.

La delegazione sarà guidata dalla consigliera regionale Angela Motta che ha ottenuto l’appuntamento e sarà composta oltre che dal sindaco Brignolo, dal presidente della commissione veterinaria Brusa, dal dirigente Porro e dall’assessore Cotto.

Lo scorso anno il commissario inviato dal Ministero ad integrare la commissione di vigilanza aveva dato il suo “via libera” in extremis alla corsa, ma l’obbiettivo del Comune è ora quello di chiarire una volta per tutte l’interpretazione della cosiddetta “Ordinanza Martini” e avere la certezza di poter correre con i purosangue con congruo anticipo e non all’ultimo momento.

Nelle scorse settimane il sindaco e il presidente della commissione veterinaria Brusa avevano già incontrato il segretario generale del Ministero della salute. La problematica interessa infatti entrambi i ministeri: il dicastero della Salute ha infatti emanato la contestata ordinanza che vieta l’impiego dei purosangue inglesi su piste che non siano assimilabili agli ippodromi, mentre il Ministero dell’agricoltura, tramite il proprio commissario, è preposto a dichiarare l’assimilabilità della pista del Palio a quella degli ippodromi ufficiali.

Al ministero della salute la Città di Asti intende dimostrare l’idoneità dei purosangue che per il Palio vengono selezionati in base a criteri di età e caratteristiche morfologiche tali da garantirne la massima idoneità all’impiego su questo tipo di pista. Al ministero delle politiche agricole si vuole evidenziare il livello di sicurezza raggiunto dalla pista di piazza Alfieri.

 

fonte: ilCanapo.com

 
Festa titolare per le celebrazioni della conversione di San Paolo Stampa E-mail
Giovedì 02 Febbraio 2017 21:16

Si è tenuta domenica mattina 29 gennaio 2017 la messa di celebrazione della Conversione di San Paolo Apostolo, festa titolare del Rione ororosso.

Come da tradizione, una delegazione del Gruppo Sbandieratori e Musici di San Paolo, guidata dal Rettore Giovanni Schillaci, dai componenti del Direttivo e da diversi esponenti del Comitato, ha presenziato alla funzione delle 10.30, officiata dal parroco Don Mario Mela, neo parroco della Parrocchia di Via Cavour.

 
Premio Bancarella 2016: a San Paolo premio Miglior tipologia di Bancarella Stampa E-mail
Lunedì 30 Gennaio 2017 18:02

Si è tenuta sabato 28 gennaio 2017 presso il ristorante "Da Mariuccia" di Pratomorone (Tigliole), la cena organizzata dal Borgo Viatosto per l'assegnazione del XXVI "Premio Bancarella".

Il Rione San Paolo ha vinto il premio per la migliore tipologia di bancarella.

Le altre assegnazioni sono per "riciclo creativo" a Borgo Don Bosco, la miglior oggettistica artigianale a Santa Caterina il miglior oggetto artistico a Nizza Monferrato e il miglior allestimento a San Silvestro.

Ultimo premio ad essere consegnato è stato il più ambito, quello che ha riconosciuto la bancarella di San Marzanotto quale migliore del mercatino 2016.

 
San Paolo festeggia il Natale con un'iniziativa benefica Stampa E-mail
Venerdì 16 Dicembre 2016 18:34

Lodevole iniziativa del Rione San Paolo che ha deciso quest'anno di devolvere la somma destinata agli omaggi natalizi per i commercianti del Rione, alla ricostruzione della Basilica di San Benedetto di Norcia.

"E' stata una scelta dettata dall'idea di compiere un gesto importante per il nostro Paese e per una grande opera artistica e culturale che è andata distrutta a causa del sisma dello scorso ottobre - spiega il Rettore Giovanni Schillaci - il nostro Rione ospita uno dei luoghi più importanti dal punto di vista storico per la storia del Palio e della città: la Confraternita della Santissima Trinità. La Chiesa conserva la pregevole testimonianza dell'ex voto del 1677, un elemento fondamentale per capire la fenomenologia e l'esegesi del Palio moderno. Sull'onda di questa riflessione abbiamo quindi pensato di spenderci per dare un segnale concreto per un luogo, come la Basilica di San Benedetto, dedicato al patrono d'Europa e fondatore dell'omonimo Ordine di cui fondò la regola, che assume una grande importanza per la storia d'Italia ed è antesignano della costruzione politica e sociale europea".

Il Rione ororosso ha deciso, inoltre, di festeggiare l'arrivo del Natale con una cena che si terrà questa sera nel ristorante "Pasta&Pizza" di Corso Alba.

 
Giovanni Schillaci riconfermato Rettore del Rione San Paolo, nel direttivo Massimo Ercole, Edoardo Pia, Boggetti Rossana e Alessandro Franco Stampa E-mail
Venerdì 28 Ottobre 2016 05:10

Nella serata di ieri, giovedì 27 ottobre 2016, presso la Sede del Comitato Palio in via Solari, sono state eseguite le votazioni per il nuovo Rettore del Comitato Palio Rione San Paolo, per il Palio 2017.

Con larga maggioranza è stato riconfermato Giovanni Schillaci. Mentre nel Direttivo del Comitato salgono Massimo Ercole, Edoardo PiaRossana Boggetti e Alessandro Franco.

Nei prossimi giorni varranno assegnati i ruoli all'interno del Direttivo.

Giovanni Schillaci, al termine delle votazioni, ha ringraziato i suoi elettori per la fiducia, grazie ai lavori ed ai progetti intrapresi durante l'arco dell'anno in corso, in quanto da vincitori del Palio di Asti 2015, il Comitato non ha mai mollato ed ha intrapreso un percorso di crescita in quantità di iscritti e simpatizzanti, avvicinando sempre di più i giovani nelle varie commissioni del Comitato Palio.

 
Damigella del Palio 2016; sarà Veronica Scarabosio Stampa E-mail
Martedì 18 Ottobre 2016 13:34

Ancora poche giorni e si conoscerà, in un Teatro Alfieri “Sold Out”, il nome della "Damigella del Palio" 2016.

L'incoronazione è in programma Venerdì 21 Ottobre al Teatro Alfieri nell'ambito di "Palio a ... Teatro", serata/spettacolo organizzata da Albatros Comunicazione con il patrocinio del Comune di Asti. Il tutto nel segno della solidarietà riservata all'Associazione "Enrico ed Ilaria sono con noi - Onlus" impegnata nel settore del "Disagio infantile". In collaborazione con la Confartigianato avrà anche luogo la consegna delle 16 “parrucche” (al momento) acquistate con l’iniziativa “Ri-scoprirsi belle” in favore del reparto oncologico dell’Ospedale “Cardinal Massaia” di Asti.

Quest’anno salirà sul palco del Teatro Alfieri la Damigella Veronica Scarabosio, classe 1992, con Gioele Pagliarino e Iris Dondi

La giuria sarà presieduta dal Capitano del Palio Michele Gandolfo - e composta da “gente di palio” - la sommatoria dei punti ricevuti da ciascuna concorrente assegnerà il titolo di “Damigella del Palio a ... Teatro” 2016: la vincitrice riceverà un artistico riconoscimento realizzato da Antonio Giuntoli (maestro del “Paliotto” 2015) mentre un premio di mille € sarà destinato ai Comitati che “vestiranno” le prime 5 Damigelle classificate.

E come nel 2015 quando vinse il Rione San Paolo il Palio di Asti, sarà ancora una poltrona "giallo/rossa" quella che ospiterà il Rettore di Nizza Monferrato Pierpaolo Verri nel consueto "siparietto" del "Rettore contro tutti" che nelle precedenti edizioni della Damigella.

 
Tutta la comunità del Rione San Paolo dà il benvenuto a Don Mario Mela, nuovo parroco delle Parrocchie San Paolo e San Martino San Rocco Stampa E-mail
Lunedì 26 Settembre 2016 10:30

Domenica 25 settembre 2016, tutta la comunità del Rione San Paolo ha dato il benvenuto a Don Mario Mela, degli Oblati di San Giuseppe, proveniente dalla parrocchia di Porto San Maurizio, Imperia.

Il Vescovo di Asti, Francesco Guido Ravinale, ha dato ufficialmente benedizione e iniziazione all'ingresso di don Mario Mela come Parroco delle parrocchie San Paolo e San Martino San Rocco.

Il Comitato Palio San Paolo, ha presenziato all'iniziazione con una grande rappresentanza dei membri del Comitato Palio e del Gruppo Sbandieratori e Musici.

Il Rettore, Giovanni Schillaci, ha dato il benvenuto a Don Mario donando il fazzoletto con i colori del Rione, dando segno di amicizia e voglia di collaborazione, come dimostrato in questi anni.

Alla funzione era anche presente un rappresentante della Giunta comunale che ha dato il benvenuto a don Mario.

 

CLICCA QUI PER VEDERE LA PHOTOGALLERY

 
Nizza Monferrato vince il Palio di Asti 2016 Stampa E-mail
Lunedì 19 Settembre 2016 13:23

Il vincitore del Palio di Asti 2016 è Nizza Monferrato.

Attimi di attesa dopo due false partenze e un ferro perso dal cavallo di Cattedrale, che hanno allungato i tempi e aumentato la tensione. Sembrava che fosse finalmente arrivato il turno del Rione Cattedrale, in testa fino all'ultima curva dopo una partenza bruciante, ma una fatale caduta ha rinviato ancora la festa della "nonna" del Palio. Il Palio prende quindi la via della provincia, per la gioia del Comitato Palio di Nizza Monferrato, presieduto da Pier Paolo Verri. Secondo classificato è il Rione San Lazzaro, terzo Santa Maria Nuova, quarto Cattedrale con il cavallo scosso, al quinto posto si piazza Tanaro, al sesto il Comune di Baldichieri, poi il Borgo Don Bosco con cavallo scosso, il Comune di Moncalvo e il Comune di San Damiano.

fonte foto: www.lastampa.it/

 
San Paolo saluta don Oreste Vercelli parroco da 23 anni e don Enrico Stampa E-mail
Domenica 04 Settembre 2016 22:23

Una nutrita rappresentanza del rione San Paolo ha salutato questa mattina don Oreste Vercelli, classe 1932, storico parroco che lascerà il suo incarico all'inizio della prossima settimana per diventare cappellano della casa di riposo Maina.

A prendere il suo posto da lunedì ci sarà don Mario Mela, padre Giuseppino che fino ad oggi ha svolto il suo servizio a Porto San Maurizio (Imperia).

"Sono contento di aver provato la gioia della vittoria al Palio - ha affermato don Oreste durante i suoi ringraziamenti - era una vittoria che mancava da molto tempo e a cui il Comitato Palio teneva tantissimo".

Il rettore del rione, Giovanni Schillaci, ha regalato al parroco una fotografia che rappresenta il giubilo del rione in chiesa subito dopo la vittoria.

Con don Oreste, ci saluta anche don Enrico Fileppi, viceparroco a San Paolo e San Martino San Rocco, destinato dalla curia vescovile di Asti, alla parrocchia di Costigliole d'Asti (AT) come viceparroco.

A salutare don Oreste anche l'ex rettore Silvano Ghia. In chiesa era presente anche una delegazione di San Martino San Rocco, altra parrocchia tenuta da don Vercelli con cui il sacerdote aveva vinto il Palio nel 2012 ed il Sindaco della città di Asti, Fabrizio Brignolo.

 

CLICCA QUI PER VEDERE LA PHOTOGALLERY

 
San Paolo ha presentato Giosuè Carboni ai suoi rionaioli Stampa E-mail
Giovedì 01 Settembre 2016 19:17

Il Comitato Palio Rione San Paolo, Venerdì 26 Agosto, guidato dal rettore Schillaci Giovanni, presso il cortile della sede in Via Bonzanigo ha effettuato la presentazione ufficiale del fantino Giosuè Carboni (detto Carburo) che correrà il Palio di Asti 2016 il prossimo 18 settembre con i colori oro-rosso, rione vittorioso nel Palio del 2015.

Carboni si presentarà al Canapo di Piazza Alfieri con un'ottima prestazione al Palio dell'Assunta a Siena lo scorso 16 agosto e con una vittoria al Palio di Castagnaio (SI) il 19 agosto 2016.

Buon Palio Carburo! Benvenuto fra le fenici!

Leggi tutto...
 
Giosuè Carboni (Carburo) vince il Palio di Piancastagnaio (SI) Stampa E-mail
Venerdì 19 Agosto 2016 17:28

 

La gioia del Capitano e di tutta la Contrada Voltaia, con un grande Giosuè Carboni (fantino che difenderà i colori di San Paolo nel Palio di Asti 2016) sull’invincibile purosangue di Walter Pusceddu, vince il Palio della Madonna di San Pietro a Piancastagnaio (SI) in una corsa bellissima.

Carboni ha vinto una corsa tirata, giocata da parte sua sull’attesa. La mossa decisiva, la quarta, ha visto subito in testa Castello con Gingillo, che conduceva con decisione e furbizia, tallonato da Voltaia con Carboni. Circa quattro giri in testa, poi, la potenza del cavallo di Voltaia è esplosa (come previsto) e non ce n’è stato più per nessuno. Voltaia ha guadagnato subito terreno, distanziando Castello e Borgo che tornava con un ottimo spunto, mentre il Coro era ormai distanziato.

Tutti si son dovuti arrendere alla forza dell’accoppiata, che porta il suo terzo palio in Via XX Settembre in cinque anni. In segno di gioia Carboni, ha alzato il nerbo in alto mentre i contradaioli bianco neri, invadevano il campo all’assalto del bellissimo Palio di Cecilia Rigacci.

 

fonte: http://www.amiatanews.it/

 
Venerdì 26 Agosto 2016 la presentazione del Fantino del Palio di Asti 2016 Stampa E-mail
Sabato 13 Agosto 2016 15:34

locandina presentazione fantino giosue carboni palio di asti 2016 rione san paolo agosto settembre

Il Comitato Palio Rione San Paolo è lieto di inviatarvi Venerdì 26 Agosto 2016 dalle ore 20:30 presso il cortile della sede in Via Bonzanigo (angolo via Solari) alla Presentazione del Fantino che correrà il Palio Di Asti 2016 con i colori di San Paolo che sarà Giosuè Carboni (detto Carburo).
Per info e prenotazione contattare 3480312999 oppure 3496160143.

 
COMUNICATO UFFICIALE: il fantino che difenderà i colori del Rione San Paolo nel Palio di Asti 2016 sarà Giosuè Carboni detto Carburo Stampa E-mail
Venerdì 05 Agosto 2016 19:45

giosue carboni palio di asti 2016 rione san paolo

Giosuè Carboni detto Carburo
nato a Nuoro il 23 novembre 1980
sarà il fantino che difenderà i colori
del Rione San Paolo nel Palio di Asti 2016.

Carboni verrà presentato al popolo oro-rosso nel corso di una cena che si terrà Venerdì 26 agosto, sulla quale a breve daremo maggiori informazioni!

Benvenuto a San Paolo, Giosuè!!

 
Riapre temporaneamente l'Osteria del "Gat Rustì" Stampa E-mail
Mercoledì 15 Giugno 2016 17:18

Quest'anno si rinnova l'appuntamento con le serate gastronomiche a teatro in Asti nella via Bonzanigo (angolo via Solari) a cura del Comitato Palio Rione San Paolo, vincitore del Palio di Asti 2015, nelle serate da venerdì 17 giugno a domenica 19 giugno e da martedì 28 giugno a domenica 3 luglio, con apertura tutte le sere dalle ore 20:00.

La prima sera inauguriamo con la tipica "friciula".

Vi aspettiamo!

 
La reazione del Presidente del Collegio dei Rettori, Pier Paolo Verri: "Inaccettabile usare il termine "droga" riguardo al Palio di Asti". Stampa E-mail
Venerdì 20 Maggio 2016 23:55

Asti, lì 20.5.2016

Dopo aver letto quanto è stato pubblicato su diverse testate giornalistiche relativamente alle indagini sul Palio del 2014 riteniamo doveroso esprimere il nostro parere in qualità di rappresentanti dei Rioni, Borghi e Comuni partecipanti alla manifestazione. Va infatti detto che tutti gli amanti del Palio e dei cavalli, sono i più danneggiati da una vicenda di questo tipo avendo da sempre posto in essere tutte le attenzioni per la tutela degli animali a partire dalle visite, tra le più complete in assoluto, fino ad arrivare alla pista resa ogni anno più sicura. Per tale motivo in qualità di Rettori abbiamo voluto confrontarci subito con i legali e con i consulenti tecnici che seguono in prima persona la vicenda: a prescindere da quelle che saranno le valutazioni processuali è da evidenziare che i cavalli coinvolti sono una decina su quaranta controllati, che le sostanze contestate sono medicinali acquistabili in farmacia e che è stata comunque assolutamente esclusa la presenza di qualsiasi tipo di droga. Quindi non possiamo accettare che si utilizzi il termine “droga” in un articolo giornalistico e si facciano allusioni a tali sostanze in modo fuorviante e non veritiero utilizzando un termine in maniera impropria. In ogni caso non ci pare corretto fare i processi sulla carta stampata e poiché tutti noi riponiamo grande fiducia nella magistratura astigiana e nel suo lavoro, auspichiamo che si concluda il tutto nel più breve tempo per il bene del Palio e di tutta la città di Asti.


Il Presidente del Collegio dei Rettori del Palio di Asti

Pier Paolo Verri

 
Addio a Romano Coppellotti, capitano del Palio dal 1972 al 1978 Stampa E-mail
Sabato 07 Maggio 2016 12:12

 

Il mondo del Palio piange Romano Coppellotti,
Capitano del Palio dal 1972 al 1978.

Coppellotti è stato il secondo Capitano del Palio
dalla ripresa, dopo Pasetti.

Le esequie si terranno martedì prossimo, 10 maggio 2016.

Coppellotti è stato il Capitano del Palio che ha visto la vittoria per due volte il Rione San Paolo, nel 1975 e nel 1978.


Arrivederci Capitano

 
La "Messa del Burdel", antico patto tra Chiesa e Comune Stampa E-mail
Mercoledì 04 Maggio 2016 11:59

Il momento più importante e solenne delle celebrazioni delle feste patronali è senza ombra di dubbio la "Messa del Bordel" svoltasi ieri, martedì 3 Maggio: prima del "Gloria in excelsis deo" entra, a tamburi tuonanti e bandiere spiegate, il sontuoso corteo, formato dalle autorità civili e dai vessilli e Rettori dei 21 confratelli, che portano il Palio da offrire al Patrono. E’ il sindaco, al momento dell’offertorio, a consegnare il Palio nelle mani del sacerdote celebrante, a suggellare per i più prosaici una sorta di tregua tra il potere civile e quello ecclesiastico.

L'offerta del Palio fu istituita verso il 1369 da Giovanni II Paleologo allora signore di Asti, a scopo devozionale, con l'impegno di renderla perpetua e vincolante per tutti i suoi successori; tale rito doveva svolgersi nel giorno di San Secondo, ed il suo costo era totalmente a carico della Signoria così come tutte le altre spese sostenute per la Festa titolare e per la Corsa.

Il palio per l'Offerta veniva dato al Comune, che si occupava poi di consegnarlo materialmente e solennemente alla chiesa del Santo. Il Comune fu sempre molto attento a pretendere il rispetto di questa usanza da parte di tutti i successori del Paleologo, fino a quando il governo napoleonico, ad inizio Ottocento, lo obbligò a sostenere esso stesso la spesa. Alla fine della cerimonia, una rappresentanza delle autorità civili ed ecclesiastiche con il rappresentante più giovane dell'ordine degli Avvocati, scende nella cripta del Santo per la consueta offerta degli olii per la lampada votiva perpetua, che splende nella cripta dove sono conservate le reliquie del Santo in una cassa d'argento sigillata.

 
Con Giuramento e Stima ha preso il via l'annata paliesca Stampa E-mail
Domenica 01 Maggio 2016 10:35

Le celebrazioni di sabato sera hanno ufficialmente aperto l’annata paliesca 2016. Il tempo incerto, con continua alternanza di annuvolamenti e schiarite, ha consigliato all’amministrazione comunale di apportare alcune modifiche al programma previsto. E’ stata presa la decisione di effettuare il Corteo, ma senza utilizzare i cavalli. Il Gruppo del Capitano ha così sfilato a piedi, mentre i due eventi più importanti della serata, vale a dire il Giuramento dei Rettori e la Stima dei Drappi si sono tenuti al chiuso, al Teatro Alfieri. Il Palio delle tante novità (Capitano, presidente della Commissione Tecnica e Mossiere) non ha quindi voluto smentirsi. Fin da subito. Nonostante la serata fredda, lungo il percorso che dalla Cattedrale ha portato i figuranti fino al Teatro tante le persone che hanno fatto da ala al Corteo. Molto applauditi sia il nuovo Capitano Michele Gandolfo sia i due Magistrati Conte e Mattiazzi, anche loro al debutto. Consensi positivi sono

andati a tutto il Gruppo (cavalieri e palafrenierri) che affiancherà Gandolfo in questa sua prima importante esperienza. Hanno sfilato coppie di nobili, mercanti, armigeri, dame, rappresentanti del Clero, musici e sbandieratori. A chiudere i ventuno Rettori, chiamati a prestare Giuramento, accompagnati dai rispettivi Vessilliferi. Teatro gremito all’inverosimile e applausi scroscianti all’apertura del sipario. Occhi puntati ovviamente sui due Drappi dipinti dal Maestro Mauro Chessa: uno destinato al vincitore della corsa di settembre ed unsecondo che questa mattina, martedì della Festa Patronale, verrà offerto dall’Amministrazione Comunale alla Collegiata di San Secondo. Il Gruppo del Capitano, il Sindaco Brignolo e l’Assessore Cotto hanno poi dato il via alle celebrazioni di rito. Primi ad essere chiamati sul palco sono stati i ventuno Rettori per il Giuramento. Il Sindaco ha consegnato ad ognuno di loro il medaglione riportante il simbolo del Palio, contrassegnato dalla fascetta recante i colori di appartenenzadi ogni Comitato. A seguire la cerimonia dell’investitura: il Capitano Michele Gandolfo ha toccato con la spada la spalla sinistra di ogni Rettore, attestandone la riconosciuta potestà. Quindi, su richiesta del Sindaco e nel nome di San Secondo, a giurare sul Codice Catenato sono stati il Capitano e i due Magistrati. E’ poi toccato ai Rettori prestare Giuramento. Il Capitano ha letto la formula: «Nel nome di San Secondo Patrono di Asti e nello spirito dei valori civici di libertà, solidarietà, operosità, sanciti nel Codice Catenato e negli Statuti Astesi, secondo le consuetudini indicate nei testimoniali del Palio degli ultimi secoli, Signori Rettori giurate voi di comportarvi con lealtà ed onore? Giurate voi?» Il successivo si pronunciato in coro ha posto fine alla prima parte delle celebrazioni, lasciando spazio alla cerimonia della Stima. Tre gli estimatori (Bissolino, Merlo e Torchio) chiamati all’incombenza, in rappresentanaza dell’'antica corporazione dei drappieri. Il loro assenso riguardante la bontà dei Drappi ha preceduto la parte finale dell’evento, durante la quale il Sindaco Brignolo, sul verbale sigillato con ceralacca, ha indetto per domenica 18 settembre la disputa della corsa del Palio 2016.

 
Battesimo del Rione al piccolo Mirko Stampa E-mail
Mercoledì 27 Aprile 2016 10:21

stefania stagliano

Domenica 24 Aprile 2016, alla presenza di una grande rappresentanza del Comitato Palio e del Gruppo Sbandieratori e Musici, è stato celebrato il Battesimo del Rione.

Dopo la consueta cerimonia battesimale, stipulata dal Parroco di San Paolo don Vercelli Oreste, il nostro Rettore Giovanni Schillaci, ha dato al giovane Mirko, figlio di Andrea e Stefania, quest'ultima responsabile del Gruppo Sbandieratori e Musici, la benedizione come nuovo "rionaiolo" nel San Paolo, con il dono di una pergamena ufficiale, e una "casacchina" con i colori del Rione, come ai fantini.

Leggi tutto...
 
Don Enrico Fileppi, ordinato sacerdote Stampa E-mail
Lunedì 18 Aprile 2016 18:33

Domenica 10 aprile 2016, alla Santa Messa delle ore 10:15 presso la chiesa di San Paolo, il Comitato Palio e il Gruppo Sbandieratori e Musici, hanno reso omaggio alla prima messa del neo ordinato sacerdote Don Enrico Fileppi, 27 anni, che prese l'ordinazione il giorno prima sabato 9 aprile, alle 15.30, in Cattedrale ad Asti.

Don Enrico, originario di Santa Caterina di Rocca d’Arazzo (AT), dopo aver conseguito la maturità classica al liceo “Vittorio Alfieri”, ha da poco concluso il suo corso di studi al seminario interdiocesano di Valmadonna, conseguendo il baccalauerato in teologia. Come seminarista e diacono ha svolto servizio nelle parrocchie Nostra Signora di Lourdes in Asti, Sessant (AT), Serravalle d'Asti, Mombarone (AT) e San Paolo e San Martino in Asti, occupandosi prevalentemente dei giovani.

Alla prima celebrazione eucaristica di don Fileppi il Comitato Palio ha donato il fazzoletto del Rione in segno di amicizia e di sincero augurio al suo cammino spirituale.

Leggi tutto...
 
Mauro Chessa è il Maestro del Palio di Asti 2016 Stampa E-mail
Lunedì 11 Aprile 2016 18:12

Mauro Chessa 1933 2016 maestro

Il Sindaco Fabrizio Brignolo e l’Assessore alla Cultura Massimo Cotto hanno svelato il nome del Maestro del Palio 2016: è il noto pittore torinese Mauro Chessa.

Chessa, artista poliedrico, illustre componente del Gruppo degli “Undici giovani pittori di Torino”, si è formato all’Accademia Albertina di Torino con Menzio e Calandri.

Espone alla Biennale di Venezia nel 1956 e nel 1958 e prosegue poi con una intensa attività di mostre personali in tutta Italia e all’estero, riscuotendo notevole successo di pubblico e di critica.

Hanno scritto di lui tra gli altri: Luigi Carluccio, Felice Casorati, Massimo Mila, Albino Galvano, Italo Calvino, Italo Cremona, Giovanni Arpino, Angelo Mistrangelo,Vittorio Sgarbi, Marco Rosci ed Emilio Jona.

BIOGRAFIA
Mauro Chessa è nato nel 1933 a Torino, dove vive e lavora. Studia pittura all'Accademia Albertina con Menzio e Calandri, ed esordisce nel 1954 con la collettiva "Undici giovani pittori di Torino". Partecipa alle Biennali di Venezia del ’56 e del ‘58, ed espone in numerose mostre di giovani pittori in Italia e all’estero.  Nel ’55 e nel ’57 espone alle Ore, nel ’59 alla Gian Ferrari e, più tardi, nel 1982 alla Trentadue a Milano; nel ’60 e ’61 a Torino (Bottoni e Bussola) e a Norimberga (Universa-Haus); nel ’62 alla Penelope di Roma (con Francesco Casorati e Nino Aimone) e nel ’63 alla St. Martin’s di Londra. Alla fine degli anni sessanta si dedica al cinema d’avanguardia. Nel ‘79 lo scrittore Giovanni Arpino presenta la sua personale alla galleria Gian Ferrari di Milano. L'attenzione per il reale, una costante dell’artista, lo porta ora a dipingere nature morte d’oggetti quotidiani, periferie urbane, paesaggi delle Langhe o figure femminili, indagate in una loro umanità assorta.  Citiamo, nel trentennio 1979-2015, le numerose personali alla Davico di Torino, Pomone di Lutry, Forni di Bologna, Trentadue e Gian Ferrari di Milano, al Centro Comunale di Cultura di Valenza e a Palazzo Lomellini di Carmagnola. Le maggiori collettive: "Roberto Tassi e i pittori" e “La figura”, curate da Marco Goldin al Palazzo Sarcinelli di Conegliano - “Paesaggio senza territorio”, “La natura morta nell’arte italiana del Novecento”, curate da Vittorio Sgarbi e “Il Po nel ‘900”, curata da Laura Gavioli, tutte al Castello di Mesola - Sur le versant de la peinture, 11 peintres à Turin", curata da Gianfranco Bruno al Museo Archeologico di Aosta - “L’immagine e il suo doppio”, curata da Claudio Malberti, a Milano, Torino, Roma, Trieste, Urbino – “Cinq peintres de Turin”, a Strasburgo - “Art is life” Torino, L’Aia, Londra, Milano - “La parabola dei ciechi”, Lions international, Torino, Roma, Washington. New York. Nel 2001 la Regione Piemonte gli dedica una grande mostra antologica alla Sala Bolaffi di Torino, a cura di Marco Rosci, dal titolo “La buccia delle cose”. Nel 2004 dipinge due grandi opere sulla Resistenza (“Partigiani nella notte”, “I 23 giorni”) collocate stabilmente sulle pareti dello scalone monumentale del Comune di Alba.  Nel 2006-2007 esegue, per la Fondazione Torino Musei, sei lunette intitolate “Negozi”, esposte in permanenza nella Galleria Umberto I° a Porta Palazzo, Torino. Nel 2015 presenta due mostre personali alla Fondazione Bottari Lattes (Spazio Don Chisciotte) a Torino e alla A.Pallesi Art gallery di Montecarlo.

 
Andrea Marchisio, nuovo Presidente della Commissione Tecnica del Palio Stampa E-mail
Giovedì 07 Aprile 2016 17:39

Andrea Marchisio commissione tecnica palio di astiPrincipale argomento all’ordine del giorno del Consiglio del Palio di martedì 05 Aprile 2016 prevedeva l’elezione del successore di Gilberto Berlinghieri alla guida della commissione tecnica, carica da lui occupata a partire dall’anno 2000.

Con votazione pressoché unanime (25 i favorevoli, una sola scheda bianca) i componenti del Consiglio hanno indicato quale nuovo presidente Andrea Marchisio, ex Rettore del Rione San Secondo e da sempre presenza attiva sia in occasione delle riunioni di corse allo stadio sia in ambito paliesco più in generale.

La candidatura di Marchisio è stata “appoggiata” da Maurizio Rasero in apertura di serata... «Andrea si è sempre impegnato al massimo per il bene della manifestazione, a Berlinghieri va un ringraziamento per il lavoro svolto.» Pierpaolo Verri, quale massimo esponente del Collegio dei Rettori, prima della votazione aveva a sua volta ribadito l’appoggio a Marchisio da parte dell’organo da lui presieduto.

Una volta eletto il neopresidente ha ringraziato per la fiducia accordatagli, sottolineando il grande lavoro svolto dal suo predecessore. «A grandi linee - ha poi affermato Marchisio - la squadra resterà la stessa, mi limiterò ad apportare qualche piccola modifica.»

fonte: www.collegiodeirettori.net

 
Torneo di Bowling 2016: 5° posizione e 3° miglior punteggio Under Stampa E-mail
Venerdì 25 Marzo 2016 11:28

Da giovedì 17 marzo a giovedì 24 Marzo il “Red & Black” di Asti ha ospitato il 19° Torneo dei “Borghi” di Bowling - Trofeo “Conc. Unicar”, classico appuntamento a “respiro paliofilo” facente parte del “Superprestige” 2016. Un evento organizzato da Albatros Comunicazione con la preziosa collaborazione di Banca di Asti, Centrale Latte di Torino, Ottica Bella, Tecnocasa/Kiron, Makhymo e DentalPro.

Il Rione San Paolo, con circa 25 iscritti, si è classificato sulla classifica globale come miglior punteggio al 5° posto, nonostante la portata di 17 Comitati Palio iscritti al torneo.

Dal Gruppo Sbandieratori e Musici, Devis Bufalino, 9 anni, si è classificato al 3° posto con miglior Under14. Il rettore, Giovanni Schillaci, si è classificato al 5° posto fra i rettori più mirati.

 
Grande successo del Carnevale dei ragazzi Stampa E-mail
Mercoledì 10 Febbraio 2016 16:37

Grande consenso ha avuto l'iniziativa del Carnevale dei ragazzi promossa dalla collaborazione dell'Oratorio Interparrocchiale San Paolo-San Martino, del Comitato Palio San Paolo e dell'Asilo Anfossi, con la speciale partecipazione del Vescovo di Asti: Mons. Francesco Ravinale.

Le maschere in festa si sono trovate, sabato 6 febbraio alle ore 15 presso l'Asilo Anfossi di Asti. È stata un'occasione per riunire le tre realtà a cui hanno partecipato innumerevoli bambini, la maggioranza in maschera. All'ingresso c'erano dei giovani che, con maestrale abilità, dipingevano i visi dei bambini da pagliaccio, da farfalle o da fiorellini, in modo che, quasi tutti, anche i più piccoli erano mascherati. Si è giocato, ballato e mangiato una ricca merenda. Nessuno è andato a casa senza essere stato ricoperto di stelle filanti e coriandoli. Ce n'erano ovunque, persino Sua Eccellenza, Monsignor Ravinale n'è stato ricoperto.

La buona riuscita della festa è un'occasione per ringraziare tutti gli operatori per l'impegno con cui si sono applicati. Sono loro la vera risposta alla necessità dei bambini. Dal Comitato Palio di San Paolo sono state premiate le maschere più belle.

Ci siamo lasciati tutti con la promessa di una collaborazione e una prossima partecipazione di una nuova festa, in modo che tutti i bambini della parrocchia si possano conoscere.

Evviva il Carnevale, perché qui avere una maschera può permetterti di essere felice con il tuo prossimo!


Don Enrico Fileppi

 
Sabato 6 Febbraio - GRANDE FESTA DI CARNEVALE Stampa E-mail
Sabato 06 Febbraio 2016 09:45

Sabato 6 febbraio, dalle ore 15:00 alle 18:00 presso l'Asilo Anfossi di via Brofferio ad Asti vi aspettiamo per la GRANDE FESTA DI CARNEVALE.

Alla festa vi sarà la speciale partecipazione del Vescovo di Asti Mons. Francesco Ravinale.

Il Comitato Rione San Paolo premierà le migliori maschere alla festa :)

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

Leggi tutto...
 
Michele Gandolfo è il nuovo Capitano del Palio Stampa E-mail
Domenica 17 Gennaio 2016 18:08

A succedere nella carica ad Enzo Clerico sarà Michele Gandolfo, già Magistrato nel corso dei tre anni di mandato del suo predecessore. Venticinque i presenti a Palazzo Civico aventi diritto al voto.

Quasi plebiscitario il verdetto: Michele Gandolfo ha ottenuto 21 preferenze, contro le 2 dell'altro candidato Silvio Basso. Due anche le schede bianche.

Il neoletto Capitano, visibilmente emozionato, è entrato in sala a votazione avvenuta raccogliendo un lungo applauso dai componenti del Consiglio e dagli addetti ai lavori.

Gandolfo ha ricevuto poi i complimenti di due ex Capitani, l'uscente Enzo Clerico e Mario Vespa: quest'ultimo lo aveva voluto nel Gruppo dei Cavalieri, predicendogli il raggiungimento della prestigiosa carica.

 
Il rione San Paolo alla festa interparrocchiale di Natale Stampa E-mail
Lunedì 04 Gennaio 2016 22:52

Tanti bambini presenti ieri pomeriggio all'Asilo Anfossi di Asti per la festa interparrocchiale di San Paolo e San Martino San Rocco. Il diacono, Don Enrico Fileppi, che presto sarà in servizio come sacerdote presso le due comunità, ha inviato i vincitori del Palio del Rione San Paolo, guidati dal rettore Giovanni Schillaci, per portare i saluti del Comitato Palio e raccontare qualcosa in più della Festa astigiana. Grande interesse ed entusiasmo è stato dimostrato dia piccoli presenti.

Leggi tutto...
 
Altri articoli...

#social

Corsi Sbandieratori

Brochure Palio di Asti

brochure palio di asti 2016